Salento, le cariche colpiscono attivisti, cittadinanza e sindaci

I manifestanti sono stati caricati dalla polizia schierata in tenuta antisommossa, consentendo l'ingresso di mezzi e operai.

Protesta Salento

Protesta Salento

globalist 28 marzo 2017

Melendugno si è risvegliata in uno scenario di guerra. Polizia in antisommessa, pronta a presidiare i cantieri dove il via libera del Consiglio di Stato sta facendo riprendere i lavori di eradicazioni ulivi per la costruzione del cantiere Tap.


Leggi: Salento, sit-in contro l'espianto degli ulivi: la polizia carica i manifestanti


I salentini non si sono arresi alla decisione e deciso di resistere con un sit a cui hanno partecipato anche studenti delle scuole medie superiori insieme ai docenti, il sindaco di Melendugno, Marco Poti, e la cittadinanza.



Fino a quando il blocco NoTap è stato forzato dalla polizia, schierata in assetto antisommossa, che ha caricato manifestanti e sindaci, aprendo un varco per permettere l’ingresso ai mezzi e agli operai.