Top

Treni lumaca e "azzoppati" in Sicilia

Messa in sicurezza e riaperta l'11 dicembre 2016, la linea ferroviaria Canicattì-Gela è stata di nuovo chiusa per danni alle infrastrutture causati dal maltempo.

Treni in Sicilia
Treni in Sicilia

globalist

14 Febbraio 2017 - 09.38


Preroll

Diciamo che la Sicilia non è fortunata con i collegamenti ferroviari. A confermarlo, l’ultimo episodio, la chiusura di una linea aperta da poco. Si, perché era stata riaperta l’11 dicembre scorso e i lavori di messa in sicurezza e ammodernamento era costati 35 milioni di euro, ma adesso per la linea ferroviaria Canicattì- Gela c’è un nuovo problema, ed è stata chiusa. “Circolazione ferroviaria sospesa dalle 18.30 sulla linea Canicattì-Gela – comunicano le Ferrovie – nel tratto Campobello Ravanusa – S.Oliva  per danni alle infrastrutture, causati dal maltempo dei giorni scorsi”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“I sopralluoghi successivi all’ultima ondata di maltempo – continua Fs – hanno accertato, infatti, conseguenze consistenti sulla massicciata. Nei giorni scorsi era stato disposto un rallentamento nel traffico dei treni, mentre adesso è stata valutata come necessaria la sospensione su quel tratto di linea”. Le Ferrovie dello Stato aggiungono che è “in corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale, per i prossimi giorni, anche con servizi sostitutivi su gomma”.

Middle placement Mobile

La Canicattì-Gela era rimasta chiusa per ben due anni per i lavori; interventi che avevano richiesto un nuovo collaudo dell’infrastruttura. Un collegamento travagliatissimo, che in questi due mesi ha visto spesso notevoli ritardi con conseguente perdita delle coincidenze per i passeggeri a Caltanissetta. Difficile ipotizzare i tempi della riapertura.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile