Top

Il medico di Saronno: "Non sono un assassino, alleviavo solo le sofferenze"

L'uomo ha respinto l'accusa di omicidio e il suo avvocato, Enza Mollica, ha presentato una istanza di arresti domiciliari.

Leonardo Cazzaniga
Leonardo Cazzaniga

globalist

2 Dicembre 2016 - 16.16


Preroll

Il medico arrestato per le morti in corsia nell’ospedale di Saronno, Leonardo Cazzaniga, durante il suo interrogatorio avrebbe spiegato che il somministrare farmaci serviva “per alleviare le sofferenze” dei pazienti. Il medico ha respinto l’accusa di aver voluto uccidere. L’uomo ha respinto l’accusa di omicidio e il suo avvocato, Enza Mollica, avrebbe presentato una istanza di arresti domiciliari. Si è invece avvalsa della facoltà di non rispondere Laura Taroni, l’infermiera sua amante arrestata con lui per le morti in corsia. Nel pomeriggio, conferenza stampa in ospedale dell’assessore alla Sanità della Regione Lombardia, Giulio Gallera. “Non nasconderemo la polvere sotto il tappeto – ha detto Gallera in un’intervista – non faremo sconti a nessuno. Se emergeranno responsabilità ulteriori o attività omissive saremo durissimi”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage