Adunate e potere. Arriva Renzi, gli studenti applaudano

Sinistra italiana denuncia: organizzata platea studentesca per il premier. Meglio che i soliti manganelli, commentano i più cinici.

Matteo Renzi a Pescara. foto: Giampiero Lattanzio

Matteo Renzi a Pescara. foto: Giampiero Lattanzio

globalist 10 novembre 2016

Arriva Renzi a Pescara, quale migliore occasione per mostrare a favore dei media una immagine vincente di giovanissimi studentelli (anche senza divisa) plaudenti? Così, in attesa di sapere se è vero che il Miur si è prestato a questa adunata, il deputato abruzzese di Sinistra Italiana Gianni Melilla ha denunciato che le autorità scolastiche in Abruzzo hanno organizzato la presenza di studenti ad una manifestazione. Lo afferma Nicola Fratoianni, dell'esecutivo nazionale di Sinistra Italiana. Organizzare platee studentesche per le performance del premier - prosegue l'esponente della sinistra - non dovrebbe essere compito dei dirigenti scolastici.


Si tratterebbe comunque di un cambio di stile, visto che finora all’arrivo nelle città del premier è stata cura delle forze dell’ordine tenere a bada qualunque forma di dissenso studentesco a suon di manganelli. Una attitudine che prevede divieti ferrei di manifestare – come a Firenze in occasione della Leopolda – anche in parti delle città attraversate da qualunque forma di manifestazione e corteo. E poi mano pesante. Anzi manganello pesante contri i cattivoni.