Contromano in autostrada: “Ero a caccia di Pokémon”

Il fatto è accaduto a Firenze: protagonista una 19enne albanese.

Pokemon Go in macchina

Pokemon Go in macchina

globalist 6 agosto 2016

Una ragazza albanese di 19 anni è stata fermata in autostrada, mentre viaggiava in senso di marcia contrario poco oltre l'uscita di Firenze ovest. Quando la pattuglia della polizia stradale alle tre del mattino l’ha fermata, evitando così spiacevoli conseguenze, la ragazza si è giustificata dicendo di “essere a caccia di Pokémon” e di non essersi quindi accorta dell’errore.


Gli agenti a quel punto non hanno potuto far altro che multarla per violazione del codice della strada con decurtazione di quattro punti dalla patente. Vista la gravità dell'accaduto, i possibili rischi per gli altri automobilisti e il fatto che la ragazza rideva nonostante la drammaticità della situazione, gli agenti hanno deciso di interessare del caso la motorizzazione civile, per stabilire se la ragazza "sia ancora nelle condizioni di guidare senza mettere a repentaglio l'incolumità delle persone".