Prende corpo la pista mafiosa: la magistratura faccia luce

Il segretario regionale del Pd, Carmelo Miceli si rivolge alla magistratura: ci dica se c'entra Cosa Nostra

Incendi in Sicilia

Incendi in Sicilia

globalist 16 giugno 2016
"La magistratura faccia luce sugli incendi di oggi e su altri episodi, come i recenti roghi di Pantelleria. Troppe stranezze, troppe coincidenze. La sensazione è che si faccia strada una strategia della tensione della nuova Cosa Nostra". La richiesta arriva dal Pd di Palermo.

Il suo segretario, Carmelo Miceli, apprezza l'attenzione di Renzi per quel che si sta consumando nell'Isola, chiede "interventi più decisi del governo regionale, con iniziative che sappiano dotare i Comuni più esposti di mezzi adeguati alle emergenze". Principalmente però la prima richiesta è alla magistratura, perché chiarisca se ci sono interessi precisi a muovere gli inneschi.

Alfano: massimo impegno del ministero.  "Tutte le strutture del ministero dell'Interno sono mobilitate e al lavoro 24 ore su 24" per contrastare gli incendi in Sicilia. "La nostra prioritá é quella di mettere in sicurezza la gente e le abitazioni". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano. "Abbiamo messo in campo - ha aggiunto - tutti gli uomini e mezzi disponibili. In questo momento stanno operando 7 canadair e un elicottero dei Vigili del Fuoco con oltre 250 unitá e 65 automezzi per lo spegnimento delle fiamme. Sono in contatto - prosegue il ministro - con le Prefetture e le Centrali operative della Regione Sicilia per seguire l'evolversi della situazione. C'é il massimo sforzo di tutte le strutture e del personale del Viminale e della Protezione Civile per cercare di alleviare, per quanto possibile, i cittadini dai disagi. Le squadre dei Vigili del Fuoco, potenziate con il richiamo in servizio di personale in turno libero, stanno effettuando centinaia d'interventi".