Raid antimafia nella diocesi: Londra azzoppa il cardinale Scola

Il Guardian mette il papabile vicino a Cl in correlazione con gli ultimi arresti che ci sono stati a Milano. Un ultimo messaggio per i grandi elettori?

Desk 12 marzo 2013
Questa mattina i cardinali sono stati sollecitati a superare le divisioni nella messa pro eligendo Pontefice in San Pietro. In un'omelia davanti a migliaia di pellegrini e le figure più importanti della chiesa, Angelo Sodano, decano del collegio cardinalizio, ha fatto un ultimo tentativo di evitare le lotte intestine, esaltando le virtù di unità nella diversità.



Ma il Guardian ha colto una correlazione tra i blitz dell'antimafia questa mattina in Lombardia a Milano e il favorito di questo Conclave, Angelo Scola, arcivescovo di Milano. Un modo per azzoppare la candidatura di Scola, secondo la visione del quotidiano inglese.




All'alba l'antimafia è piombata su abitazioni, uffici, cliniche e ospedali in Lombardia. Secondo il comunicato delle forze dell'ordine, il raid all'alba faceva parte di un'indagine per «corruzione in relazione a appalti e forniture per gli ospedali».



La sanità in Lombardia, sottolinea il Guardian, è sotto il controllo dell'amministrazione regionale, che negli ultimi 18 anni è stata guidata da Roberto Formigoni, amico d'infanzia di Scola e il principale rappresentante politico di Comunione e Liberazione. Fino a poco tempo, Scola è stato visto come il portavoce più illustre del gruppo religioso.



Scola ha progressivamente allentato i suoi legami con Comunione e Liberazione, e all'inizio del 2012 ha rimproverato pubblicamente il movimento. Così il Guardian ripercorre le recenti vicende della Regione Lombardia: «Il colpo finale è arrivato quando uno degli assessori regionali di Formigoni è stato arrestato, accusato di comprare voti dalla 'ndrangheta, la mafia calabrese. Formigoni stesso è sospettato in un'inchiesta su corruzione e cospirazione. Lui nega le accuse. Tra gli arrestati di oggi c'è Massimo Guarischi, che nel 2009 è stato condannato a cinque anni di carcere per cospirazione. Guarischi si dice che abbia organizzato vacanze costose per Formigoni che sono centrali per l'inchiesta negli affari dell'ex governatore».



Scola sta per entrare nel conclave come preferito, tanto che il Corriere della Sera sostiene che può già contare già su 50 dei 115 cardinali elettori. Ma ora la candidatura di Scola è stata messa in ombra dai suoi passati legami con un movimento collegato con le inchieste in Lombardia. Almeno è così che la vede la stampa d'oltremanica.

Leggi [url"l'articolo del Guardian"]http://www.guardian.co.uk/world/2013/mar/12/cardinals-overcome-divisions-conclave-pope[/url]






Stream videos at Ustream