Giornalisti, Fo si dissocia da Grillo: non accetto questo linguaggio

Il premio Nobel, che pure simpatizza per il Movimento, prende le distanze dagli attacchi alla Oppo: io non sono d'accordo.

Desk3 6 dicembre 2013
Non è piaciuta a Dario Fo l'idea lanciata sul blog di Beppe Grillo, di fare una sorta di lista dei giornalisti ostili al Movimento 5 Stelle. L'iniziativa, partita oggi tra le polemiche, ha avuto come bersaglio la giornalista dell'Unità, Maria Novella Oppo.



Intervistato da Europa, il premio Nobel ha detto: «Ho letto delle risposte di Grillo più sottili e ironiche. E poi considerate le vendite che ha l’Unità vuol dire dare peso e valore a qualcuno che non ne merita. Di certo non è il mio linguaggio e credo non l’abbia scritto neanche Grillo. Dev’essere qualcuno che lavora nella comunicazione. Non mi piace. Non accetto un linguaggio di questo genere. Non bisogna scendere alla brutalità dei giornalisti. Io non sono d’accordo sul fare la polemica su questi livelli».



Oltre a Dario Fo, anche il senatore Luis Alberto Orellana, definito un dissidente, ha condannato l'iniziativa di Grillo: «Mi dissocio dall’attacco di Beppe Grillo ai giornalisti, perché bisogna tollerare la critica anche se preconcetta. È pericoloso personalizzare su una giornalista con nome e cognome. Si scherza con la vita delle persone, è pericoloso».