Top

Papa: per il Giubileo valide anche le confessioni lefebvriane

Questo anno giubilare della Misericordia non esclude nessuno. Francesco confida che nel prossimo futuro si possano trovare soluzioni per recuperare la piena unità.

Papa: per il Giubileo valide anche le confessioni lefebvriane

Desk2

1 Settembre 2015 - 12.25


Preroll

“Confido che nel prossimo futuro si possano trovare le soluzioni per recuperare la piena comunione con i sacerdoti e i superiori” dei Lefebvriani. Cosi’ il Papa in una lettera a mons. Fisichella in cui, tra l’altro, concede ai fedeli della Fraternità San Pio X, in occasione del Giubileo che “non esclude nessuno”, la validità della confessione presso i loro sacerdoti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Nella lettera inviata all’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio della Nuova evangelizzazione e ‘regista’ vaticano del Giubileo straordinario della Misericordia, papa Francesco rivolge “un’ultima considerazione a quei fedeli che per diversi motivi si sentono di frequentare le chiese officiate dai sacerdoti della Fraternità San Pio X”. “Questo Anno giubilare della Misericordia non esclude nessuno – sottolinea -. Da diverse parti, alcuni confratelli Vescovi mi hanno riferito della loro buona fede e pratica sacramentale, unita però al disagio di vivere una condizione pastoralmente difficile”. “Confido che nel prossimo futuro si possano trovare le soluzioni per recuperare la piena comunione con i sacerdoti e i superiori della Fraternità”, aggiunge Bergoglio. “Nel frattempo, mosso dall’esigenza di corrispondere al bene di questi fedeli, per mia propria disposizione stabilisco che quanti durante l’Anno Santo della Misericordia si accosteranno per celebrare il Sacramento della Riconciliazione presso i sacerdoti della Fraternità San Pio X, riceveranno validamente e lecitamente l’assoluzione dei loro peccati”, conclude.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage