Top

Comprò senatori, Berlusconi condannato a 3 anni

L’ex premier e l’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola sono stati condannati a tre anni per la compravendita di parlamentari che causò la caduta del governo Prodi.

Comprò senatori, Berlusconi condannato a 3 anni

Redazione

8 Luglio 2015 - 20.06


Preroll

Il governo Prodi nel 2008 non cadde per giochi parlamentari ma per un’operazione di corruzione. Così hanno stabilito i giudici che hanno condannato l’ex premier Silvio Berlusconi e l’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola. I giudici dalla prima sezione penale collegio A del tribunale di Napoli, presidente Serena Corleto, hanno comminato una pena di tre anni per concorso in corruzione nell’ambito del processo sulla presunta compravendita di parlamentari che causò la caduta del governo Prodi nel 2008. I pm avevano chiesto il massimo della pena, 5 anni, per Berlusconi, e 4 anni e 4 mesi per Lavitola. La sentenza dopo oltre 6 ore di camera di consiglio. L’udienza era iniziata questa mattina poco dopo le 11 con gli interventi dei pm della Procura di Napoli e, dopo una breve pausa, con la risposta dei legali di Forza Italia e di Berlusconi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Intanto sulla vicenda è intervenuto l’ex premier Romano Prodi: «C’erano delle voci, ma, come dissi al giudice, non ne sapevo nulla. Se lo avessi saputo sarei ancora presidente del Consiglio».

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage