Top

Fo: vorrei Berlusconi condannato definitivamente

Il premio Nobel parla a Radio2: adoro la Boccassini. Se incontrassi il Cavaliere gli direi: ma sei ancora fuori?

Fo: vorrei Berlusconi condannato definitivamente

Desk

9 Maggio 2013 - 17.09


Preroll

“Era ora che terminasse questo
continuo rimandare, sono dieci anni consecutivi che
attendiamo”. Così il premio Nobel Dario Fo al programma di Radio2 Un
Giorno da Pecora
ha commentato la condanna subita da Silvio
Berlusconi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La condanna definitiva le piacerebbe? “Sì, mi farebbe
piacere, così si potrà dire che la giustizia è uguale per
tutti”. Cosa ne pensa dei giudici di Milano? “Quel gruppo
lo adoro, e adoro la Boccassini, lei è decisa e costante,
non si mortifica mai nonostante Berlusconi le abbia detto di
tutto”. Berlusconi le è simpatico? “Sì, quando racconta
le sue favole: ha una faccia di tolla che gli invidio”. Se
lo incontrasse, cosa direbbe al Cavaliere? “Se lo
incontrassi gli direi: ma sei ancora fuori?”, ha aggiunto
Fo.

Middle placement Mobile

Rodotà e Prodi: hanno sbagliato sia Grillo che il Pd. “L’errore maggiore di Beppe Grillo è
stato quello di aver pensato di realizzare qualche punto
insistendo su Rodotà. Su Rodotà c’è un errore da parte del
Pd, se loro avessero accettato Rodotà, sarebbe stato un colpo
da maestro”, ha aggiunto Dario Fo.

Dynamic 1

Ha sbagliato più Grillo a non votare Prodi o il Pd a non
votare Rodotà, hanno chiesto i conduttori al Premio Nobel.
“Hanno sbagliato entrambi. Non ho alcun dubbio che voterei nuovamente Beppe Grillo”. Grillo ha fatto degli errori?
“Mettersi a discutere, a parlare e ad ascoltare un gruppo
fascista che meritava di essere subito allontanato: Casapound”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage