Targhe Tenco: Samuele Bersani vince come miglior album, Madame per la novità

Assegnati i riconoscimenti per la canzone d’autore italiana. Vincono anche l’omaggio a Rino Gaetano, Peppe Voltarelli, i Fratelli Mancuso. Le classifiche finali

Madame

Madame

Il Club Tenco ha assegnato le targhe 2021 sulle cinquine finaliste. Critici musicali e giornalisti hanno dato a Samuele Bersani la palma del miglior album in assoluto “Cinema Samuele”, Madame con il disco a suo nome il titolo dell’opera prima, come singola canzone hanno vinto gli autori diVoce, cantata sempre da Madame, scritta da Enrico Botta, Francesca Calearo (la stessa Madame) e Dario Faini. Miglior interprete è Peppe Voltarelli con “Planetario”, miglior album in dialetto “Manzamà” dei Fratelli Mancuso. “Ad esempio a noi piace Rino” (Rino Gaetano, naturalmente) ha finto come miglior album collettivo a progetto. Il premio viene assegnato 
dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso. Tra le tante possibili annotazioni, i riconoscimenti a Madame emersa alla grande notorietà con Sanremo dicono che il festival 2021 diretto da Amadeus non è più così separato e distante come un tempo dalla canzone d’autore. 

Trovate le info cliccando qui.
Le Targhe verranno consegnate al Premio Tenco, in programma al Teatro Ariston di Sanremo a ottobre “nel rispetto rigoroso dello stato di emergenza sanitaria e delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19”, ricordano gli organizzatori.

Di seguito, le classifiche delle cinquine finaliste comunicate dal Club Tenco. 
“Bersani con l’album Cinema Samuele (Sony Music Italia) si aggiudica la Targa Tenco per il Miglior Album in assoluto con 71 voti. Gli altri finalisti, in ordine di preferenze ottenute, sono stati:  Iosonouncane /Ira (50 voti); Caparezza / Exuvia (46 voti); Pino Marino / Tilt (31 voti); Motta / Semplice (13 voti)”.

““Voce” (Sugar Music) scritta da Enrico Botta, Francesca Calearo (Madame) e Dario Faini e cantata da Madame ha ottenuto maggior numero di voti (55) aggiudicandosi la Targa per la Miglior Canzone, che, ricordiamo, va agli autori dei brani e non agli interpreti. A contendersi il primo posto: Iosonouncane / Novembre (49 voti); Canio Loguercio / Ci stiamo preparando al meglio (45 voti); Pino Marino / Calcutta (33 voti); Francesca Incudine / Zinda (26 voti)”.

“Per la sezione Opera Prima la vittoria è andata a Madame con l’abum Madame (Sugar Music) con 64 preferenze. Facevano parte delle nomination: Francesco Bianconi  / Forever (39 voti); Cristiano Godano / Mi ero perso il cuore (39 voti); Emma Nolde  / Toccaterra (34 voti); ChiaraBlue / Indifesi (30 voti)”.

“Planetario (Squilibri Editore) di Peppe Voltarelli è risultato l’album più apprezzato per la categoria Interpreti di canzoni (77 voti). Tra i finalisti: Ornella Vanoni / Unica (64 voti); Ginevra Di Marco / Quello che conta (48 voti); Miriam Foresti / A soul with no footprint (13 voti); Federico Poggipollini / Canzoni rubate (10 voti)”.

“Per la targa Miglior album in dialetto, l’opera più apprezzata è stata quella dei Fratelli Mancuso (con 51 voti), Manzamà (Squilibri editore). Gli altri candidati erano: Setak / Alestalé (45 voti); Stefano Saletti & Banda Ikona / Mediterraneo Ostinato (39 voti); Lautari / Fora Tempu (30 voti); Patrizio Trampetti / 'O Sud (è fesso) (29 voti)”.

“Per la Targa Tenco Album collettivo a progetto ha ottenuto maggiori consensi Ad esempio a noi piace Rino (Isola Tobia Label) con 52 voti. A seguire Ritratti d’autore: Bindi, Bassignano & Friends (44 voti), Note di Viaggio - Vol 2: Non vi succederà niente (39 voti), Her Dem Amade Me - Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti (33 voti); Musica contro le mafie - Sound Bocs Diary (20 voti)”.