A Torino il Requiem di Faurè per i migranti annegati ed Emergency

Nel Duomo di Torino i coristi dai teatri lirici italiani diretti da Fabio Biondi in un concerto del Comitato Fondazioni lirico-sinfoniche sostenuto da Cgil e Pastorale dei migranti

Migranti nel Mediterraneo

Migranti nel Mediterraneo

GdS 25 febbraio 2019Giornale dello Spettacolo
C'è chi non pensa solo al proprio orticello. Stasera 25 febbraio alle 21, nel Duomo di Torino in piazza San Giovanni, coristi dai principali teatri lirici italiani eseguono il Requiem di Fauré in re minore op.48 per soli, coro e pianoforte.
Il concerto, organizzato dal Cineteatro Baretti e dal Comitato Nazionale Fondazioni Lirico Sinfoniche, con la sponsorizzazione della Cgil di Torino e il patrocinio della Pastorale dei Migranti, "intende offrire alla cittadinanza un momento di raccoglimento e riflessione sulla tragedia dei migranti che quotidianamente muoiono nei nostri mari".

Cantano artisti dai cori dei Arena di Verona, Comunale di Bologna, Fenice di Venezia, Lirico di Cagliari, Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, Regio di Parma, Regio di Torino, Santa Cecilia di Roma, Scala di Milano, i solisti Valentina Escobar e Roberto De Candia. dirige  Fabio Biondi, suona al pianoforte Carlo Caputo.

Precederanno il requiem alcune letture a cura di Davide Livermore e degli attori del Teatro Baretti.

L'ingresso è gratuito. Le offerte libere saranno devolute a Emergency.