Francesco Renga fa indignare il web: "a Sanremo poche donne perché le voci maschili sono migliori"

Ospite ad DopoFestival, il cantante ha detto: "è una questione di fisica. Le voci femminili aggraziate sono poche rispetto a quelle maschili"

Francesco Renga

Francesco Renga

Il pensare prima di parlare è un consiglio che a quanto pare non va dato solo ai politici. Francesco Renga, in gara a Sanremo 2019, ospite al DopoFestival dopo la quarta serata, ne ha combinata una delle sue, facendo infuriare il web.
Si parlava della polemica, già lanciata da Patty Pravo, sul fatto che al Festival fossero presenti poche donne. E qui, Renga ha deciso di improvvisarsi scienziato e ha affermato, nello sconcerto di pubblico e conduttori: "È ovvio che ci siano poche donne. La voce maschile è più gradevole all'orecchio umano di quella femminile. È una questione di fisica. Le voci femminili hanno delle frequenze diverse, quindi all’udito vengono apprezzate solo quando sono veramente molto speciali".
Apriti cielo: inizia la conduttrice Anna Foglietta, che afferma: " il problema delle quote rosa riguarda anche il cinema, il Parlamento, insomma tutta la società". Più caustico Rocco Papaleo, che afferma: "ma che stai a dì?". Baglioni subito si smarca: "potete dissociarvi", mentre su twitter monta la polemica: "A Renga, ora capisco perché Ambra è andata con Allegri" scrive qualcuno.