Le scuse di Barbara Palombelli dopo le polemiche: "Nulla può giustificare il femminicidio"

La conduttrice è intervenuta in collegamento a "Quarto Grado" perché aveva ipotizzato che dietro l'uccisione delle donne potesse esserci anche qualche comportamento esasperante

Palombelli

Palombelli

globalist 18 settembre 2021

Ha copiato di aver sbagliato e ha chiesto scusa: un ottimo gesto che ha messo fine ad una polemica di cui si sarebbe volentieri fatto a meno.

"Nulla può giustificare il femminicidio. Chiedo scusa se qualcuno, sentendo solo quella frase, ha capito che io sono passata a giustificare le violenze perché non c'è niente di più lontano da me e dalla mia vita professionale".

Con queste parole la conduttrice Barbara Palombelli è intervenuta in collegamento a "Quarto Grado" per fare chiarezza in seguito a una frase equivoca che in questi giorni ha scatenato diverse polemiche.

"Io sono sempre stata in prima linea contro la violenza sulle donne - ha dichiarato Barbara Palombelli - essere messa tra le persone che giustificano la violenza contro le donne, oggi mi ha procurato un grande malessere perché la vivo come una grande ingiustizia".

La Palombelli aveva ipotizzato che dietro alcuni delitti potesse esserci anche un comportantemto 'esasperante e aggressivo' delle donne.


“Comportamento esasperante”
e poi ci chiediamo perché i femminicidi sono quotidiani #palombelli #facciamorete

pic.twitter.com/lmYpoQR3v1

— mgd#facciamorete (@mgabrielladavid) September 17, 2021