La statua della Madonna dei naviganti somiglia all'organo riproduttivo femminile: esplode l'ironia social

L'opera in Sardegna della scultrice Maria Scanu ha ricevuto migliaia e migliaia di commenti, sbarcando anche oltreoceano

La statua della Madonna dei naviganti

La statua della Madonna dei naviganti

globalist 23 agosto 2021

Anche una statua costruita ormai oltre 20 anni fa può essere ignorata da molti. Succede che poi viene postata una foto sui social e tutto il mondo viene a conoscerla, ma non per il motivo originario.

Il 20 agosto una foto della Madonna Stella Maris, meglio nota come Madonna dei naviganti, viene pubblicata su Facebook dal gruppo "Sardegna Che Passione".

Da quel momento la statua della scultrice Maria Scanu ha letteralmente "scatenato" il web, registrando migliaia e migliaia di commenti e condivisioni.

Il motivo? La somiglianza, a dire di tantissimi utenti, con l'organo riproduttivo femminile.

Numerosi utenti evidenziano tuttavia la bellezza della scultura, posta proprio nei pressi della Torre di Longonsardo, a picco sul mare.

La statua non è una "nuova arrivata", ma anzi è stata inaugurata una ventina d'anni fa (nel 1999) e rappresenta una delle mete turistiche per chi visita la costa settentrionale della Sardegna. La foto pubblicata su Facebook ha però fatto il giro del mondo, facendola balzare agli onori della cronaca e scatenando commenti di tutti i tipi anche all'estero e su altri social come Reddit.