Coletta, Rai Uno: "Ho chiesto di non ospitare più Alan Friedman dopo le orride parole per Melania Trump"

Il direttore della rete ha chiarito il suo punto di vista sulle parole pronunciate dal giornalista americano su Melania Trump, moglie dell'ex presidente Usa, nel corso di Unomattina

Il direttore di Rai1 Stefano Coletta

Il direttore di Rai1 Stefano Coletta

globalist 16 febbraio 2021
Parole nette che determinano una scelta decisa.
"Chiunque abbia lavorato con me sa quanto io abbia lavorato come autore sulla figura femminile e sul tema della violenza alle donne. Sono stato curatore di 'Amore criminale', sono stato curatore come capo progetto di 'Chi l'ha visto'. Cronache di diverso spessore che non mi possono non aver portato immediatamente a stigmatizzare con grandissima determinazione davvero l'orrenda locuzione linguistica utilizzata da Alan Friedman. Per cui immediatamente nell'ambito del mio canale ho chiesto ai miei vicedirettori e a tutti i miei dirigenti di non ospitarlo più, perché non si possono tollerare nel rapporto uomo-donna, nella quota rappresentativa delle diversità falsi incidenti. Non si possono tollerare, vista la responsabilità che la televisione ha su una trasversalità di culture e di sensibilità".
Con parole nette il direttore di Rai1 Stefano Coletta ha chiarito il suo punto di vista sulle parole pronunciate dal giornalista americano a proposito di Melania Trump, moglie dell'ex presidente Usa, nel corso di Unomattina, sulla rete ammiraglia il mese corso.