Dal pc allo smartphone: com'è cambiato il modo di utilizzare la rete

Secondo gli ultimi dati solo in Italia sono circa 32 milioni gli utenti che ogni mese utilizzano i dispositivi mobili per accedere alla rete. Un numero pari all’82% della popolazione online italiana

Smartphone

Smartphone

globalist 10 febbraio 2021

Internet ha già di per sé dato vita ad una importantissima rivoluzione riguardante la vita di tutti noi. Negli ultimi anni abbiamo imparato ad utilizzare la rete per qualsiasi genere di attività: dal lavoro allo svago, passando per i social network e fino ad arrivare ai casino online. 


Ma internet ha subito anch’essa una rivoluzione negli ultimi anni. Più precisamente nel modo di utilizzare la rete. Oggi, infatti, gli utenti utilizzano il web attraverso lo smartphone, e sempre meno attraverso il pc. 


Secondo gli ultimi dati solo in Italia sono circa 32 milioni gli utenti che ogni mese utilizzano i dispositivi mobili per accedere alla rete. Un numero pari all’82% della popolazione online italiana e che ben dimostra l’importanza dei nuovi dispositivi per questo settore in continuo aggiornamento. 


Ma scendiamo nel dettaglio. Secondo le ultime statistiche nel nostro Paese gli utenti che utilizzano lo smartphone trascorrono circa 60 ore al mese in rete utilizzando i vari dispositivi mobili. 


Quelli che utilizzano il pc per connettersi alla rete rappresentano il 17% del totale degli utenti. Una differenza davvero notevole che dimostra i passi in avanti fatti negli ultimi anni dal punto di vista tecnologico. 


I perché di questo successo


Dietro il successo dello smartphone c’è tanto studio, c’è uno sviluppo tecnologico senza precedenti e c’è una comodità di utilizzo senza pari. Gli sviluppatori ed i grandi marchi hanno da anni messo in atto una ricerca profonda per trovare le soluzioni giuste per migliorare i propri dispositivi mobile. Da questo studio sono nati prodotti sempre più veloci, comodi ed efficienti, utilizzati per fare qualsiasi attività. 


Oggi con lo smartphone si può lavorare, utilizzando le varie app dedicate, da qualsiasi parte del mondo. Si può lavorare mentre si è in viaggio, mentre si è a casa ed in qualsiasi altro momento della giornata. In questo scenario gli smartphone sono stati capaci di sostituire in tutto e per tutto i pc. 


Ciò è stato possibile anche grazie alla nascita di device sempre più tecnologici e quindi sempre più utili ed efficienti. Gli schermi sono diventati più grandi e più comodi da utilizzare, così come il touchscreen è migliorato consentendo l’utilizzo ad una mano senza difficoltà. 


Le nuove tecnologie, inoltre, ci hanno permesso di avere tutto a disposizione a portata di touch, dicendo addio anche alle pile di documenti presenti sulle scrivanie. 


Ed il futuro si annuncia sempre più florido per i nostri amati smartphone. I grandi marchi sono al lavoro per garantire schermi pieghevoli ad alta efficienza, ma anche per introdurre nuove tecnologie che saranno di supporto fondamentale per le varie attività. 


Un futuro che ci darà dunque la possibilità di utilizzare smartphone all’avanguardia e che, con ogni probabilità, vedrà il declino definitivo da parte dei computer fissi e portatili a vantaggio di device innovativi e soprattutto mobili.