L'ordine dei giornalisti contro De Luca: "Nessun rispetto nei confronti della stampa"

Il presidente della Campania aveva indetto una videoconferenza. Ma poi per problemi di audio se ne è andato senza rispondere alle domande dei cronisti che si erano prenotati

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

globalist 23 maggio 2020

Ancora scintille tra il presidente della regione Campania e i rappresentanti dell'informazione. E sono partite le proteste.

 L'Ordine dei giornalisti della Campania e il Sindacato unitario Giornalisti della Campania "condividono le giuste proteste dei colleghi e stigmatizzano quanto avvenuto stamattina durante la videoconferenza stampa del presidente della Regione Vincenzo De Luca, la prima dall'inizio del coronavirus".


E' quanto si legge in una nota congiunta di Odg Campania e Sugc.


"Dopo l'intervento del governatore - prosegue la nota - alla prima domanda dei giornalisti, per problemi audio De Luca si è alzato ed è andato via senza alcuna forma di rispetto nei confronti di chi stava parlando e degli altri colleghi che si erano prenotati. A questa videoconferenza si era arrivati dopo settimane di trattative durante le quali Ordine, sindacato e numerosi giornalisti avevano chiesto di poter fare, dopo quasi tre mesi, domande dirette al presidente De Luca".