Top

L'attacco di Elena Fattori (M5s): "Casaleggio all'Onu, vergognoso conflitto di interessi"

La senatrice critica con i vertici del Movimento: "Rousseau non è un asset pubblico ma appartiene a una Associazione. Non è a disposizione dei cittadini italiani a seguito di una gara pubblica".

Davide Casaleggio
Davide Casaleggio

globalist

28 Settembre 2019 - 10.22


Preroll

Lo hanno notato tutti, E lo ha notato anche lei, voce critica dentro un movimento che è nelle mani di un privato: Casaleggio all’Onu rappresenta un vergognoso conflitto di interessi”. Non usa mezzi termini la senatrice ‘ribelle’ dei 5 Stelle, Elena Fattori, per commentare la prossima partecipazione del presidente dell’Associazione Rousseau a un evento promosso dal governo italiano che si terrà a margine dell’Assemblea delle Nazioni Unite a New York.
“Davide – ha detto la Fattori – oltre a essere fondatore del Movimento 2.0 è anche imprenditore. Rousseau non è un asset pubblico ma appartiene a una Associazione. Non è a disposizione dei cittadini italiani a seguito di una gara pubblica ma è pertinente a una singola forza politica”.
Scettico il dem Filippo Sensi
“Leggo di una proposta Casaleggio all’Onu. A nome, nientemeno dell’esecutivo italiano. Quale? Quello di prima? Quello di adesso? E il governo? Russo’? Sveglia”. Così il deputato dem Filippo Sensi su Twitter.
Romano (Pd) Casaleggio un macigno sulla democrazia
“Casaleggio continua a evitare il macigno che pesa sulla democrazia italiana: il conflitto d’interessi tra la sua azienda privata e il partito dai cui parlamentari riceve finanziamenti obbligatori”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo scrive su Twitter Andrea Romano, deputato del Pd, a commento dell’intervista a Davide Casaleggio pubblicata sul Corriere della Sera. “Superare quel conflitto d’interessi – conclude Romano – sarebbe nell’interesse di tutti, anche della maturazione del Movimento Cinque stelle”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage