"Soldi russi al Pci negli anni '50". La ridicola difesa del Tg2 di Salvini

Michele Anzaldi: Non è più servizio pubblico, è TeleSalvini. E' una vergogna, perché lo fanno con i soldi degli italiani

Tg2

Tg2

globalist 12 luglio 2019
La denuncia puntale del deputato Pd Michele Anzaldi: "Il Tg2 prima ha censurato per un'intera giornata l'inchiesta sui fondi russi alla Lega, dando spazio solo alla smentita di Salvini senza dare la notizia con i contenuti delle registrazioni e addirittura omettendo il nome del sito d'inchiesta americano BuzzFeed, poi ha deciso di parlarne tirando fuori niente meno che i soldi di Mosca al Pci negli anni '50 e Demostene nell'antica Grecia, per giustificare Salvini e sottintendere "si è sempre fatto", con un servizio di Tommaso Ricci.
Che c'entra la Guerra Fredda con un'inchiesta per corruzione internazionale che coinvolge il braccio destro del leader della Lega oggi? Paragoni senza senso con i garibaldini "finanziati dalla massoneria inglese" e Solidarnosc sovvenzionata dagli Usa di Reagan.
Non è più servizio pubblico, è TeleSalvini. E' una vergogna, perché lo fanno con i soldi degli italiani. 
E l'Agcom invece di sanzionare il direttore Sangiuliano ha deciso di salvarlo e rinviare tutto. Ecco perché ancora di più serve una nuova Agcom davvero di garanzia".