Libero dopo il razzismo, l'omofobia: "Cala il pil ma aumentano i gay"

Nelle statistiche citate da Facci, è importante segnalarlo, non aumentano i gay ma chi si dichiara gay

Il “buongiorno” di Libero con l’aumento dei gay

Il “buongiorno” di Libero con l’aumento dei gay

globalist 23 gennaio 2019

Libero anche oggi dà un buongiorno disgustoso al popolo italiano con un articolo di Filippo Facci in cui si collegano: stagnazione economica e presunto aumento degli omosessuali.
A caratteri cubitali, infatti, il titolo di apertura del giornale è a dir poco curioso: «Calano fatturato e pil ma aumentano i gay». Con tanto di sommario («C’è poco da stare allegri») e di spiegazione: l’economia soffre, ma gli unici a non sentire crisi sono gli omosessuali: crescono in continuazione. 
Che cosa c’entrino la crisi economica e il crollo del pil con l’aumento del gay, è difficile da capire. 




“Provo disgusto per il titolo del giornale Libero. Un giornale che riceve soldi pubblici che prima pubblica titoli razzisti, poi oggi anche omofobi. Avviero’ immediatamente una procedura interna per vagliare la possibilita’ di bloccare l’erogazione dei fondi residui spettanti ad un giornale che offende la dignita’ di tutti gli italiani e ferisce la democrazia. Mi aspetto che il giornalismo che tanto vede in noi il nemico, faccia sentire la sua voce. Probabilmente chi distrugge la credibilita’ della stampa sono proprio alcuni giornalisti”, fa sapere Vito Crimi. 
La rete ha criticato in massa l'ennesimo titolo che insulta. Spesso le vittime sono gli immigrati, altre volte le donne, in questa occasione gli omossessuali, la settimana scorsa i terroni.