Top

Il partito di Alfano rifiuta l'accredito a Gazebo. Scoppia la polemica

Alternativa Popolare attacca la trasmissione di Rai 3: esiste un mondo oltre alle vostre fissazioni

Un momento di Gazebo
Un momento di Gazebo

globalist

16 Maggio 2017 - 16.11


Preroll

Sgraditi. Nonostante sia una trrasmissione ironica e non certo faziosamente aggressiva. Ora però c’è bufera; l’Ufficio Stampa di Alternativa Popolare has comunicato di avere respinto la richiesta di accredito di Gazebo (programma di Rai3 ndr) con la seguente risposta inviata alla loro e mail (richiesta di accredito per partecipare alla conferenza stampa di oggi sulla Legge elettorale, presso la sede del partito): “Le ragioni sono evidenti e consolidate negli anni e sicuramente non vi sfuggono. Siamo sicuri, a ogni buon conto, che saprete cogliere l’occasione di scoprire che esiste un mondo oltre le vostre fissazioni e che utilmente impiegherete le ore di questa splendida giornata di primavera romana e che dunque, altrettanto utilmente, impiegherete il canone versato dal contribuente. Ufficio stampa Alternativa popolare”.
La replica di Zoro
“Un mondo bellamente oltre”. Così Diego Bianchi, ossia Zoro, conduttore di Gazebo commenta la notizia del mancato accredito alla conferenza stampa di Alternativa popolare.
Fico (M5s): li vogliono censurare
“Alfano vieta accredito a Gazebo per conferenza stampa del suo partito. Conferma così voci su pressioni per censurare la trasmissione Rai”. Lo scrive su Twitter Roberto Fico, capogruppo M5s alla Camera e presidente della Commissione di Vigilanza Rai.
Scotto (Mdp): puzza di regime
E’ abbastanza singolare che un gruppo politico vieti l’accredito a una trasmissione come Gazebo. Che un partito che sta al governo imponga il silenzio stampa a dei giornalisti che fanno satira puzza di regime. Una scelta scandalosa”. Lo afferma in una nota il deputato di Mdp, Arturo Scotto.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage