Top

Fazio come Vespa: pretende la rigida esclusiva dai suoi ospiti

Il medico di Fuocoammare sarà il 2 in studio a Che tempo che fa: pressioni perché non parli con gli altri

Fuocoammare, il dottor Pietro Bartolo e il regista Gianfranco Rosi
Fuocoammare, il dottor Pietro Bartolo e il regista Gianfranco Rosi

globalist

27 Settembre 2016 - 17.44


Preroll

Il 3 ottobre la Rai fa una bella cosa: in prima serata ci offrirà il bellissimo “Fuocoammare”, film italiano che ci rappresenterà alla selezione degli Oscar. Benissimo. Detto grazie alla Rai, anche per averlo prodotto il film, resta da fare i conti con un brutto vizio consentito a pochi viziosi in Rai. Parliamo di quelli che invitano, solo a un patto, che dall’invito alla partecipazione chiudano la porta in faccia ad altri inviti a partecipare. A proposito di porte, Porta a Porta ha questa cattiva abitudine, questa – come dire –  tradizione. Ora cosa accade.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il 3 sera, su Rai3, “Fuocoammare”, il giono prima, il 2 ottobre c’è Fazio e Fabio televisivo ha prenotato come ospite Pietro Bartolo, lo straordinario medico che abbiamo conosciuto col film di Rosi. Ebbene, pare che Fazio, o il suo entourage, o la potente Endemol  gli abbiano chiesto da qui al 2 di partecipare ad altra trasmissione e di non rilasciare interviste. Alle maglie della rete stesa dalla trasmissione di Fabio Fazio, sono scappati un paio di pesciolini…Ben gli sta.

Middle placement Mobile

Un pesciolino, Agorà, con Bartolo in collegamento. Collegamento che pare non sia passato inosservato dalle parti di “Che tempo che fa”. Pare sia partito un rimprovero al medico lampedusano. Ora, fermo restando che sarebbe il caso di archiviare questo cattivo costume, quando il potere dell’Endemol o del divo di turno sarà sostituito dal potere, anzi dal diritto del telespettatore?

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile