Mara Venier dà una lezione agli odiatori del web: "Sono spesso donne infelici, a 70 anni io sono libera"

La conduttrice parla a La Stampa e smonta una bufala legata al suo problema di salute: "È circolato anche un audio che diceva che ero ricoverata perché la mia paresi era dovuto al vaccino, non è vero"

Mara Venier

Mara Venier

globalist 30 agosto 2021
Mara Venier tira dritta come un treno quando si tratta di rispondere a tono agli odiatori del web che spesso si scagliano contro di lei per futili motivi. La conduttrice aveva postato una foto su Instagram e gli haters l'hanno attaccata: “Taglia i capelli, sei troppo vecchia”, “Non bere, mettiti a dieta”. La conduttrice ha replicato alle utenti: “Carissima, purtroppo mi vedo costretta a mandarti af*****lo!”, “Ma perché mi devi rompere?”. Dopo il botta e risposta, il web si è schierato con la conduttrice al grido di “Mara sei tutti noi”.
Oggi, intervistata dal quotidiano La Stampa, la Venier racconta: “Scrivono donne infelici, a 70 anni sono libera. Non devo rendere conto a nessuno di niente. Non sono tante le mie colleghe a settant’anni che sono ancora qua. E voglio dire una cosa a tutte le donne: non ho mai avuto tante offerte di lavoro come in questo momento e non solo dalla Rai”. La presentatrice prosegue: “Non sopporto più la fissa del sei vecchia, sei grassa, hai i capelli lunghi... Sono donne non troppo giovani a scrivere queste cose.
Io non sto bene da tre mesi, ho un nervo lesionato, sto prendendo farmaci, ho passato con mio marito un’estate in salita. Posto una foto con un bel tramonto e con lui accanto, mi sentivo felice e scrivo che ci facciamo un mojito, ed ecco che arriva il commento “tagliati i capelli perché sei vecchia”.Mi ha fatto male, ma solo un attimo, poi mi sono detta, che vuoi? E ho reagito”.
“Penso che tutto parta dall’infelicità”, dice la conduttrice. E sulle critiche ai capelli e all’età: “Ci fosse una volta che lo scrivono di un uomo. Una può dire ‘tu come conduttrice non mi piaci’. Lo accetto se metti in discussione il mio lavoro.
Ma sull’età e sull’aspetto fisico veramente diventa bullismo, come quello che subiscono i ragazzi”. Mara Venier prosegue raccontano di alcune fake news circolate sulla paresi facciale che nei mesi scorsi l’ha colpita dopo un intervento odontoiatrico per impianto dentale.
“Tre settimane fa mi arriva un audio di un medico che diceva che io ero ricoverata al Policlinico perché il mio problema della paresi era dovuto al vaccino. Questo audio ha fatto il giro del web. Quel medico va denunciato, io non sono mai stata ricoverata al Policlinico e il vaccino non c’entra niente con quello che ho avuto”.
La conduttrice conclude invitando a un maggiore controllo dei contenuti diffusi online:
“Io sono una donna corazzata, ma tutti questi insulti possono ferire e portare anche a reazioni molto serie. Per cui bisognerebbe che ci fosse anche un minimo di controllo. Il mio caso del vaccino è emblematico”.