Come influisce la paura del Coronavirus sulla vita sessuale? Lo studio

Su sexcovid.it una serie di test psicometrici validati esplora gli stili di attaccamento, l'ansia e la depressione, la sessualità stessa e le disfunzioni sessuali degli italiani che resistono al coronavirus

Coronavirus

Coronavirus

globalist 7 settembre 2020



Una squadra di scienziati, medici e psicologi che lavorano all'Università degli Studi di Roma Tor Vergata presso la cattedra di Endocrinologia e sessuologia medica diretta Emmanuele A. Jannini ha creato lo scorso aprile il sito Sexcovid.it per portare avanti uno studio che attraverso un'articolata serie di test psicometrici validati e scientificamente robusti esplora gli stili di attaccamento, l'ansia e la depressione, la sessualità stessa e le disfunzioni sessuali degli italiani che resistono al coronavirus, chiusi nelle loro case o che continuano a fare il proprio lavoro. Il questionario è totalmente anonimo e dedicato a tutti, di ogni genere e orientamento sessuale, single, in coppia, separati, vicini, lontani, amanti.
Al termine della compilazione verrà restituito, a chi lo compila, un proprio profilo relazionale, basato sulle risposte fornite, che aiuta a conoscere meglio se stessi, le proprie risorse emozionali, emotive, sentimentali, sessuali e a individuare le proprie aree di miglioramento. Lo stesso sito è in corso di traduzione in inglese e cinese per avere dati di confronto con altre realtà.


"Compilando i questionari del sito www.sexcovid.it e diffondendolo attraverso tutti i propri canali social non solo si forniscono dati alla scienza utili per fotografare l'amore e il disamore al tempo del Covid-19, ma si impara molto di sè", assicura Jannini.