Gli adolescenti si ribellano a Salvini su Tik Tok: "Vattene, questo non è posto per te"

Il Capitano aveva provato a fare propaganda tra i giovanissimi sul social network più popolare del momento. Non è andata bene

Salvini su Tik Tok

Salvini su Tik Tok

globalist 15 novembre 2019

Come ha rivelato una puntata di Report di qualche mese fa, una delle tante frange della macchina della propaganda di Salvini è quella che ha come obiettivo quella di fare propaganda nel lungo periodo, ossia con chi ancora non ha il diritto di voto. Salvini, mostrava il servizio di Report, è l'unico politico italiano che spende parecchio denaro per sponsorizzare i suoi post su Facebook indicando come età quella adolescenziale. 
Qualcuno però deve averlo avvertito che i ragazzini su Facebook non ci sono quasi più. In soli tre anni, il social network che sta facendo seria concorrenza a Facebook e Instagram e Tik Tok, un'evoluzione di Musically, un app di video molto brevi e completamente impostata sulla musica. 
Salvini ha quindi deciso di aprirsi un account Tik Tok, e ha postato tre video che lo mostrano mentre stringe le mani ai carabinieri, mentre se la prende con i migranti in una trasmissione televisiva e mentre si aggira intorno a un albero secolare in Umbria. 
Ma Tik Tok non è Facebook: la popolazione di adolescenti che lo frequenta fa parte di una generazione che vede i temi propinati da Salvini come non solo superati, ma incredibilmente lontani dai loro valori. Gli adolescenti sono abituati, per esempio, a considerare le persone Lgbt come persone, i migranti e i loro figli nati e cresciuti in Italia come italiani e delle regionali in Umbria, loro che non hanno ancora il diritto di voto, gliene frega poco e niente. 
Tik Tok per loro rappresentava un mondo dove queste brutture quotidiane della politica non entrava. E quindi la loro reazione all'ingresso di Salvini è stata tutt'altro che moderata: