La slitta trainata sull'acqua in Groenlandia: ecco gli effetti del riscaldamento globale

Lì dove dovrebbe esserci una lastra di ghiaccio ora c'è una distesa d'acqua, con temperature record per la regione che arrivano fino a 17 gradi

La foto

La foto

globalist 18 giugno 2019

È una foto oggettivamente bellissima, ma nasconde un pericolo più reale che mai: il ricercatore Steffen Olsen l'ha scattata in Groenlandia ed è immediatamente diventata virale in quanto è l'immagine che meglio racconta gli effetti del riscaldamento globale. 
Lì dove i cani che trainano la sua slitta stanno 'camminando' sull'acqua in realtà dovrebbe esserci ghiaccio. E c'era, fino a poco tempo fa: una lastra spessa 1,2 metri, che resisteva anche nella stagione calda. Ma ora invece è diventata una gigantesca piscina. 
Il ghiaccio sopravvive al di sotto della superficie dell'acqua, come spiega Rasmus Tonboe, collega di Olsen al Centro per l’Oceano e i ghiacci dell’istituto meteorologico danese che ha pubblicato la foto su twitter. 
A spoegare meglio la situazione è Ruth Mottram, anche lei scienziata dello stesso istituto, che specifica: "non diffondiamo allarmismi, condizioni del genere si sono già verificate in passato. Ma è un dato di fatto che la temperatura qui in Groenlandia sta toccando punte di 17.3 gradi, che sono altissime per questa regione anche in estate, quando la temperatura media è di 13 gradi. Secondo le nostre simulazioni ci sarà un accorciamento progressivo della stagione del ghiaccio marino in Groenlandia, ma la velocità e la portata di questo processo dipenderanno molto da quanto si alzerà la temperatura globale".