Il Bataclan ha portato via i loro partner, ma li ha anche uniti per sempre: la storia di Floriane e Johannes

Floriane e Johannes erano al Bataclan con i loro partner, che non sono sopravvissuti. Ma loro si sono conosciuti e innamorati: ora hanno una figlia

Floriane e Johannes

Floriane e Johannes

globalist 28 aprile 2019
Floriane e Johannes la sera del 13 novembre del 2015 erano, con i rispettivi partner, nella folla che affollava il Bataclan per il concerto degli Eagles of Death Metal. Quando i terroristi hanno iniziato a sparare sulla folla, due di quei proiettili hanno portato via Renaud, fidanzato di Floriane, e Maud, moglie da pochi mesi di Johannes. Floriane e Johannes sono sopravvissuti, ma la loro vita è ovviamente tragicamente cambiata. 
Subito dopo la tragedia, come molti dei sopravvissuti, i due hanno trovato conforto nel parlare con chi, come loro, è scampato all'attentato. È lì che Floriane e Johannes si sono conosciuti, legati da un destino tragico. Si trovavano entrambi lì, hanno conosciuto la paura, la morte e il dolore eppure è stato questo a farli conoscere. E innamorare. 
Ora Floriane e Johannes sono sposati, da un anno è arrivata anche una bambina, Berenice. Il nome significa "colei che porta alla vittoria", raccontano. 
"È un modo per continuare a vivere anche per Maud e Renaud" spiegano. "Quello che volevamo fare con loro, lo abbiamo fatto noi".