Mentre il mondo ignora la scienza, l'Antartide si scioglie più velocemente che negli ultimi 40 anni

Un nuovo studio fa alzare la soglia dell'attenzione sul ghiacciaio Totten, il più grande della calotta antartica, che si sta sciogliendo per le alte temperature

Scioglimento dei ghiacciai

Scioglimento dei ghiacciai

globalist 14 gennaio 2019

Mentre il Brasile plaude Bolsonaro che promette di devastare l'Amazzonia e in Usa Trump continua a negare il riscaldamento globale, uno studio statunitense svela come lo scioglimento dei ghiacci in Antartide ha subito un'accelerazione e la quantità di ghiaccio sciolto è superiore a quella degli ultimi 40 anni. 
Lo studio è stato pubblicato sulla rivista americana dell'Accademia delle Scienze (Pnas) ed è stato condotto da un gruppo di glaciologi dell'Università della California, a Irvine. 
Le analisi hanno evidenziato come, tra il 1979 e il 1990, la perdita di ghiacci annua in circa 40 miliardi di tonnellate. 
Non è certo l'unico studio che dimostra quanto rapidamente ci stiamo avvicinando alla catastrofe: a dicembre la Nasa ha diffuso l'analisi dei dati raccolti dal progetto Inter-mission Time Series of Land Ice Velocity and Elevation (Its_Live), un'indagine che ha confermato come il riscaldamento globale stia mettendo a serio repentaglio la vita stessa sul pianeta. 
Particolare preoccupazione desta il ghiacciaio Totten, uno dei più grandi della calotta antartica: il suo scioglimento porterebbe a un innalzamento del livello del mare di circa tre metri.