Primo non sprecare il cibo: le tavole di Altan per la Giornata mondiale dell'alimentazione

Il celebre disegnatore, in mostra dal 14 ottobre al Food Award di Bologna, ironizza sulle abitudini da 'spreconi': dalle offerte 2x3 alla bulimia da acquisto al supermercato

Una delle tavole di Altan

Una delle tavole di Altan

globalist 11 ottobre 2018

Ci saranno anche l'arte e l'ironia di Altan per sensibilizzare contro gli sprechi di cibo in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione 2018. Sono infatti firmate dal celebre disegnatore le tavole in mostra negli spazi di Fondazione Fico a Bologna a partire da domenica 14 ottobre in apertura del Food Award.
Si apre il percorso espositivo "Primo non sprecare, secondo Altan. Lo spreco formato vignetta" allestito dal festival con la campagna Spreco zero di Last minute market e il progetto 60 SeiZero del Ministero dell'Ambiente e dell'Università di Bologna Distal. I visitatori potranno fare colazione con pane e assaggi di miele e confetture selezionati da Conapi e visitare la mostra.
Le tavole di Altan hanno immortalato le "sirene" delle offerte 2x3, la bulimia da acquisto al supermercato e altri momenti di ordinaria quotidianità nei quali è facile riconoscersi e che possono far riflettere su abitudini e disattenzioni che portano ad accumulare cibo che poi non si riesce a consumare.
La mostra resterà aperta fino al 31 ottobre tutti i giorni dalle 10 alle 23 con ingresso gratuito. Nella serata di domenica sarà assegnato il Bologna Award 2018 all'ambientalista indiana Sunita Narain, per aver coniugato cibo e sviluppo nelle sue ricerche. Bologna Award Festival prosegue fino a martedì 16 con gli incontri e i dialoghi su cibo e sostenibilità: fra gli ospiti anche gli chef Antonia Klugmann e Filippo La Mantia, premiati con il "City of Food Master".