Londra: fashion week tra curiosità e indiscrezioni

Se si è appassionati di moda, la fashion week di Londra è un appuntamento da non perdere

London Fashion week

London Fashion week

globalist 26 agosto 2018

Le vacanze studio stanno per terminare ma a settembre a Londra bisogna esserci: è tempo di fashion week ed è necessario presenziare sopratutto se si è appassionati del settore e ancora di più se il presente ed il futuro lavorativo gira intorno allo sfavillante mondo della moda.


Settembre a Londra è qualcosa di brioso e sfizioso da non perdere: se già quotidianamente si può incontrare qualche personaggio importante protagonista di gossip e prime pagine è vero che in occasione della fashion week le possibilità triplicano.


Eccezionalmente confermata la presenza di Victoria Beckham e Alexa Chung. La Chung presenta la sua etichetta con una collezione che presuppone una primavera 2019 da urlo mentre la Beckham sfilerà con la collezione primavera estate 2019.


Michael Halpern invece confermerà la sua collaborazione con Topshop e Topman, una collaborazione che ha dell'esclusivo.


Presente anche per il 2018 Ash White un marchio ormai diventato molto molto noto. Mackay ha scelto di continuare la sua strategia di collaborazione con designer emergenti e l'idea non sembra essere poi così male visto il rinnovato invito all'evento più-amato del mondo della moda internazionale.


Non poteva mancare il designer Māori Kiri Nathan  noto disegnatore d'alta moda, pounamu e korowai contemporanei. Quali progetti presenta per questo anno? Ancora grandissimo mistero ma abbiamo tutti molto ben presente ciò che ha regalato a celebrità come ì Beyoncé, Mariah Carey, William e Ed Sheeran.


Anche Del Pozo sarà presente con la sua collezione e, non si può dimenticare, Joseph Font: lo stilista madrileno che è riuscito a risollevare la Del Pozo.


Importantissima poi la presenza di Riccardo Tisci, italianissimo, che debutta con una sfilata del brand inglesissimo:  Burberry .


Tra i tanti volti noti della fashion week londinese sembra che il più atteso sia l'italianissimo Riccardo Tisci. Moltissimi sono coloro che in queste ore si chiedono come possa essere possibile che un italiano rappresenti un brand come Burberry eppure è così.


Riccardo Tisci è lo stilista di origini pugliesi che da tempo si occupa di Burberry a volerlo nello staff è stato Marco Gobbetti.


Classe 1974, bello, giovane, pugliese e solare è la giusta impronta per Burberry un brand che nell'ultimo periodo aveva perso parecchio smalto.


La curiosità è tanta anche perchè non sono in troppi a conoscere la creatività di Tisci.


Riccardo Tisci ha già stupito tutti: il cambio di logo di Burberry ha già fatto parlare di sé in questa estate caldissima. Non poteva essere differente. Il nuovo logo dell'azienda è un un pattern color bianco rosso e miele con un raffinatissimo intreccio delle lettere T e B, iniziali di Thomas Burberry, fondatore del marchio. Per il noto brand si apre una nuova stagione iniziata con la scelta vincente di far indossare a Byonce una giacca corta con cappuccio sopra ad una mini jumpsuit, occhiali e guanti. Un total look mono brand indossati sul palco del Gillette Stadium di Foxborough (New Jersey), è stata la nota star ad indossare il primo capo firmato Tisci.