Top

Mutazione del Cavalier Serpente

Un altro appuntamento con le Perfidie di Stefano Torossi.

Serpente con due teste
Serpente con due teste

Stefano Torossi

18 Aprile 2017 - 09.12


Preroll
In occasione della Santa Pasqua succedono cose: c’è stato chi, tempo fa, ben sigillato in una grotta, si è ripresentato dopo tre giorni fresco come una rosa; c’è chi, oggi, malgrado le campagne di salvataggio, belante e innocente ma appetitoso, finisce nel forno con patate; e c’è perfino un Serpente che ha subito una mutazione.
Capita, ah, se capita, a un certo punto della biografia di qualcuno, Cavaliere o no. Uno sgambetto, di sicuro inaspettato, ma sempre e comunque possibile, perché, come sappiamo, tutto accade senza regole fisse; e ancora meno secondo il progetto di un Grande Burattinaio. Lo scatto di un interruttore che cambia il flusso dei circuiti e scombussola tutto il programma.
E allora, proprio perché niente è prevedibile, l’obbligo di cambiare il progetto, di inventarsi un nuovo itinerario, diversamente orientato per necessità, può diventare addirittura divertente. O drammatico. Magari drammaticamente divertente. Comunque è sempre un buon modo per mettere un piede avanti e interferire con il succitato presunto Grande Burattinaio.
A questo punto forse si vorrebbe sapere di che si tratta, ma il Serpente, è bestia misteriosa, e per ora mantiene il segreto nascosto fra le sue spire.
Certo, è una bella sfiga, ma nello stesso tempo è anche una bella sfida: il solito vecchio gioco a cui hanno cambiato tutte le regole. Si ricomincia!
Ma serve tempo. 
E il nuovo Serpente Mutante come sarà? Con le sue due teste, più equilibrato? Non lo crediamo proprio. Siamo certi che seguirà la propria profonda natura e sarà doppiamente perfido.
Perciò, amici, curiosità e pazienza. Ci leggiamo presto.
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile