Fra 50 anni l'Islam sarà la più grande religione del mondo

Cresce del doppio rispetto al cristianesimo

Islam

Islam

globalist 18 marzo 2017

A dirlo sono gli studi dell'istituto di rilevazione statunitense Pew Research Center l'Islam diventerà la più grande religione nel mondo entro il 2070, e sarà musulmano il 10% della popolazione europea. Analizzando il cambiamento demografico tra le principali religioni i ricercatori hanno evidenziato che la popolazione mondiale islamica crescerà del 73% tra il 2010 e il 2050, più del doppio rispetto al 35% dei cristiani.


I musulmani sono il gruppo religioso con la crescita più rapida in tutto il mondo - La combinazione tra il continuo impatto del sedicente Stato Islamico (Isis) e gli altri gruppi estremisti che commettono atti di violenza in nome dell'Islam, hanno portato i musulmani e la fede islamica in primo piano del dibattito politico in molti Paesi.

Ci sono due fattori principali dietro questo fenomeno, ed entrambi riguardano la demografia. In primo luogo, i musulmani hanno più figli rispetto ai membri di altri gruppi religiosi. In tutto il mondo, ogni donna musulmana ha una media di 3,1 figli, contro il 2,3 per tutti gli altri gruppi combinati. I musulmani sono anche i più giovani (età media di 23 anni nel 2010) di tutti i principali gruppi religiosi, distanziandosi di sette anni dall'età media giovane dei non musulmani.
La popolazione musulmana è particolarmente in crescita anche in Nord America ed Europa grazie alla migrazione, dove in quest'ultima una proiezione prevede che entro il 2015 il 10% degli europei sarà musulmano. Il numero di atei, agnostici e persone non religiose si ridurrà dal 16,4% della popolazione mondiale al 13,2%.


Nel 2010 vi erano 1,6 miliardi di musulmani nel mondo (circa il 23% della popolazione mondiale) secondo una stima di Pew Research Center, contro i 2,17 miliardi di cristiani. Ma mentre l'Islam è attualmente il secondo più grande religione del mondo (dopo il cristianesimo), è la religione con la crescita più rapida. In effetti, se le attuali tendenze demografiche continuano, si prevede che il numero di musulmani supererà quello dei cristiani entro la fine di questo secolo.
L'Indonesia è attualmente il paese con la più grande popolazione musulmana al mondo, ma Pew Research Center ipotizza che l'India conquisterà il primato entro il 2050 (pur restando un paese a maggioranza indù), con più di 300 milioni di musulmani.
Anche se molti paesi della regione Medio Oriente-Nord Africa, dove la religione ha avuto origine nel VII secolo, sono fortemente musulmani, la regione è la patria di solo circa il 20% dei musulmani di tutto il mondo. La maggior parte dei musulmani a livello globale (62%) vive nella regione Asia-Pacifico, tra cui grandi popolazioni in Indonesia, India, Pakistan, Bangladesh, Iran e Turchia.