Top

Expo alle porte: che fare con l'ecomostro accanto al Bosco verticale?

Expo alle porte, adesso qualcuno comincia a preoccuparsi delle apparenze nel quartiere Isola-Garibaldi dove incombe un ecomostro lasciato da Ligresti.<br><br><br>

Expo alle porte: che fare con l'ecomostro accanto al Bosco verticale?

redazione

22 Gennaio 2015 - 15.13


Preroll

Che fare con l’ecomostro che sta proprio accanto al celebrato Bosco Verticale? Il dibattito si fa interessante, col Comune che cerca di metterci una pezza ipotizzando una copertura. Con altre menti che pensano a un hotel. E comunque tutti sono concordi nel valutare uno sfregio al quartiere e alla città quella sgraziata montagna di cemento testimone del crollo dell’impero di Ligresti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile

La palla il Comune l’ha passata a Unipol. Che deve sbrigare anche l’altro scandalo che si impenna verso il cielo, quello di Torre Galfa, grattacielo vuoto e abbandonato a due passi dalla Stazione Centrale. Sentinella muta della speculazione che ha devastato la città,e non solo Milano, lasciando un patrimonio di metri cubi inutilizzati, come ben narrarono nella loro inchiesta i ragazzi di Macao. Gli stessi che occuparono Torre Galfa facendo vedere a livello mondiale che cosa accadeva a Milano della moda e del design e proponendo una riappropriazione di spazi culturali.

Dynamic 1

Ora, nel dibattito sull’ecomostro -che ci fa fare brutte figure – è intervenuta Isola art center con una proposta: utilizzare l’ecomostro per dotare questa parte della città di case per persone a basso reddito e per chi non ha casa. Uno restituzione alla città meno scintillante e più reale di un maltolto sociale. Una risposta alla gentrificazione che sta stravolgendo questo quartiere e che vuol dire: spazio ai ricchi e ai loro stili di vita, liberando gli spazi centrali da ogni tipo di vita, dagli artigiani, dagli artisti, dagli studenti, dagli immigrati. Tutti in periferia per una disneyland irreale accanto al Bosco Verticale, sotto la madonnina del tempo: la torre di Unicredit che svetta sovrana a testimoniare che l’unido dio è il denaro.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage