Top

Gli eredi di Tolkien contro i videogiochi Hobbit

Una serie di videogiochi d'azzardo in cui figurano Gollum e altri personaggi del Signore degli Anelli hanno fatto infuriare gli eredi dello scrittore. Chiesto mega risarcimento.

Gli eredi di Tolkien contro i videogiochi Hobbit

Desk

21 Novembre 2012 - 19.56


Preroll

Dopo le denunce di maltrattamenti di animali durante la lavorazione di Un Viaggio inaspettato, l’ultimo film di Peter Jackson tratto dal romanzo Lo Hobbit, gli eredi di J.R. Tolkien hanno fatto causa per il «danno irreparabile» arrecato alla legacy dello scrittore da una serie di video-giochi d’azzardo in cui figurano in primo piano Gollum e altri personaggi del Signore degli Anelli.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Gli eredi Tolkien chiedono ai produttori di Hobbit 80 milioni di dollari di risarcimento e il ritiro immediato dei prodotti. L’azione legale presentata a Los Angeles vede uniti gli amministratori della Tolkien Estate e la casa editrice HarperCollins di proprietà di News Corp contro WarnerBros, la sua sussidiaria New Line Production e la societa Middle Earth Enterprisez. Nella denuncia si afferma che il team dietro Un Viaggio Inaspettato ha rotto il copyright e gli accordi del 1969 per la cessione dei diritti sui personaggi creati dallo scrittore. Questi accordi includevano il diritto di vendere prodotti «tangibili» come «figurine, oggetti da tavola e di cartoleria, abiti e via discorrendo» ma non includevano diritti «elettronici o digitali e diritti su media ancora tutti da inventare».

Middle placement Mobile

I fan sono «confusi e costernati«, si legge nella denuncia: «Non tollerano di vedere Il Signore degli Anelli associato al mondo moralmente discutibile (e decisamente non letterario) dei casinò online. Ci dicono che chi lo ha fatto dovrebbe vergognarsi di questo insulto a Tolkien».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage