Attentato in Indonesia: due kamikaze si fanno esplodere in una chiesa cattolica

I terroristi sono entrati in azione nella Domenica delle Palme: il bilancio al momento è di 14 feriti e per fortuna nessun morto

Attentato in Indonesia

Attentato in Indonesia

globalist 28 marzo 2021

Attentato avvenuto durante la Domenica delle Palme in Indonesia: due kamikaze si sono fatti esplodere fuori dalla cattedrale cattolica di Makassar, durante la messa.

Al momento si contano almeno quattordici persone rimaste ferite e ricoverate in ospedale, ma fortunatamente nessun morto.

I due attentatori sono arrivati a bordo di una moto e si sono fatti saltare fuori dal cancello principale. 

 “Volevano entrare nel complesso della chiesa”, ha spiegato il portavoce della polizia Argo Yuwono.

I due attentatori sono morti nell’esplosione e la moto è stata distrutta. “Stiamo raccogliendo resti umani per poter identificare il sesso dei kamikaze”, ha spiegato la polizia. 

In Indonesia, Paese a maggioranza musulmana piu' popolato del mondo, le chiese cristiane sono spesso obiettivo degli estremisti islamici. Nel maggio 2018 un attentato, poi rivendicato dall'Isis, fu compiuto contro tre chiese nell'isola di Giava e causò 13 morti.


La condanna del governo indonesiano
Il governo indonesiano ha condannato con forza l'attacco avvenuto al complesso della chiesa della cattedrale nella città di Makassar, nella provincia di South Sulawesi. Il ministro indonesiano per gli affari religiosi Yaqut Cholil Qoumas ha detto che questo attentato è stato un atto atroce. L'attacco è avvenuto quando i cristiani in Indonesia stavano celebrando la Domenica delle Palme.