Incubo terrorismo negli Stati Uniti: un'autobomba esplode nel centro di Nashville

A saltare in aria è stato un camper parcheggiato di fronte al palazzo della compagnia telefonica At&T. Dal luogo della deflagrazione si sono alzate fiamme ed una densa colonna di fumo nero

Autobomba a Nashville

Autobomba a Nashville

globalist 25 dicembre 2020
L’incubo del terrorismo: una violenta esplosione è avvenuta alle 6,30 ora locale nel centro di Nashville , in Tennessee, nella zona turistica compresa tra Second Avenue e Commerce Street. A saltare in aria, secondo le prime informazioni, sarebbe stato un camper parcheggiato di fronte al palazzo della compagnia telefonica At&T.
Dal luogo della deflagrazione, dove sorgono numerosi bar e ristoranti, si sono alzate fiamme ed una densa colonna di fumo nero. A terra, invece, vi è un vasto tappeto di vetri. Gli edifici attorno al luogo dell'esplosione sono stati colpiti ma, almeno per il momento, non sono segnalate vittime. Sarebbero tre, invece le persone trasportate in ospedale: i feriti, per fortuna, non verserebbero in pericolo di vita.
Sul posto sono immediatamente giunti i vigili del fuoco, la polizia, gli investigatori di Fbi e del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives per mettere insicurezza l'area e per raccogliere elementi utili per le indagini. La polizia di Nashville, tramite il suo portavoce Don Aaron, ha annunciato che l'esplosione che ha scosso Nashville è stato "un atto intenzionale". Le forze dell'ordine erano state allertate per un veicolo sospetto: ricevuta la segnalazione avevano inviato una squadra per indagare prima che il mezzo esplodesse.
"Sembrava una bomba. È stata così forte", ha dichiarato ad Associated Press Buck McCoy, un testimone che vive nella zona. L'uomo ha raccontato che "c'erano quattro auto in fiamme e anche gli alberi erano a pezzi" e ha spiegato che la sua casa è stata danneggiata. "Tutte le finestre, ogni singola finestra è stata distrutta. Se fossi stato lì in piedi sarebbe stato orribile", ha evidenziato McCoy.
"Adesso è una questione di sicurezza pubblica garantire che tutti vengano individuati e assicurare che la diffusione delle fiamme non si estenda", ha spiegato ad Associated Press Michael Knight, portavoce del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives (Atf). Sarà l'Fbi a guidare le guida delle indagini sulla esplosione avvenuta nella mattina di Natale. Lo riferisce il portavoce del Bureau. L'Fbi è l'agenzia responsabile delle indagini su crimini federali come atti che includono esplosivi e atti terroristici.
Il governatore del Tennessee, il repubblicano Bill Lee, ha scritto su Twitter che lo Stato fornirà tutte le risorse necessarie "per determinare cosa sia successo e chi sia responsabile". "Unitevi alle preghiere per i feriti- ha aggiunto ancora Lee- e ringraziamo tutti i soccorritori che hanno agito così rapidamente stamattina".