Haftar a Palazzo Chigi da Conte, ma Serraj cancella l'incontro

Il generale ha avuto un incontro di circa tre ore con il premier, ma il presidente del governo riconosciuto di Tripoli ha cancellato l'incontro, forse irritato.

Conte e Haftar

Conte e Haftar

globalist 8 gennaio 2020

Un successo a metà, visto un incidente diplomatico: erano attesi entrambi a Roma i due protagonisti della crisi libica: i due avversari, il premier di Tripoli Fayez Al Serraj e il generale Khalifa Haftar, per un incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.


Il generale Haftar è effettivamente arrivato a Palazzo Chigi per un faccia a faccia durato tre ore. 
Successivamente, alle 18.30, Conte avrebbe dovuto incontrare Al Serraj. Ma l'appuntamento è saltato. Il premier di Tripoli ha cancellato il viaggio a Roma, forse infastidito dalla fuga di notizie. Forse perché non sapeva dell'arrivo di Haftar.
Il premier libico è stato nel pomeriggio a Bruxelles dove ha visto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, quello dell'Europarlamento, David Sassoli, e l'Alto rappresentante per la politica estera, Josep Borrell.


"Le sofferenze del popolo libico devono terminare all'istante - ha detto Serraj - non vogliamo che la Libia sia terra di escalation o di guerra per procura. La comunità internazionale deve assumersi la propria responsabilità per terminare questa sofferenza". E poi: "La questione è molto chiara: ci sono un aggressore, che è Khalifa Haftar, e un aggredito che è il governo di Tripoli formalmente riconosciuto dal mondo che si sta difendendo".



Salvini attacca
 "Il premier libico bidona Conte e se ne torna a casa? Pazzesco, Conte è davvero un pericoloso incapace: per una semplice questione di protocollo, prima ancora che di politica, prima si riceve un capo di governo riconosciuto, dopo un generale. Dilettanti allo sbaraglio!". 
Lo ha affermato in una nota il leader della Lega Matteo Salvini. Il riferimento è all'incontro del presidente del consiglio con Al-Serraj, prima previsto poi saltato, mentre Conte ha ricevuto a palazzo Chigi il generale libico Khalifa Haftar. Lsa