Undicimila civili siriani in fuga dal Nord-Ovest dopo i nuovi raid russi e governativi

La maggior parte degli sfollati rimane senza un riparo ed esposta alle intemperie sul ciglio delle strade e nei campi

Siria

Siria

globalist 18 dicembre 2019
Più di 11mila civili si sono messi in fuga nelle ultime 48 ore dalla zona meridionale di Idlib, nel Nord-Ovest della Siria. L'esordo segue l'inasprimento di raid aerei russi e governativi nel distretto di Maarrat an Numan e nella zona vicina all'autostrada Hama-Aleppo. Lo riferiscono fonti sul terreno in contatto con l'Ufficio dell'Onu per il coordinamento dell'aiuto umanitario (Ocha).