Top

La Turchia diffama i curdi: "Liberano i prigionieri dell'Isis in cambio di soldi"

Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu. Peccato che chi ha fatto affari con lo Stato Islamico siano stati i turchi mentre Ypg hanno sconfitto il Califfato

Donne prigioniere dell'Isis
Donne prigioniere dell'Isis

globalist

28 Ottobre 2019 - 16.43


Preroll

Loro hanno combattuto e sconfitto l’Isis. Prima a Kobane, poi a Manbij e poi a Raqqa.
E ora dopo l’attacco nei loro confronti la Turchia sta portando avanti un’opera di diffamazione, dimenticando il ruolo a dir poco ambiguo (come denunciava Putin prima di stringere patti con Erdogan) nei confronti dello Stato Islamico che aveva le sue retrovie proprio in Turchia.
E che hanno detto ora le autorità di Ankara? “Ci sono notizie che parlano della liberazione di prigionieri dell’Isis da parte delle Ypg (i miliziani curdi siriani) in cambio di denaro. Cosa possiamo aspettarci da un gruppo terroristico?”.
Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, in dichiarazioni riportate dall’agenzia ufficiale Anadolu.
Nel frattempo la Turchia ha accusato i miliziani curdi siriani delle Ypg, considerati “terroristi” da Ankara, di non essersi completamente ritirati dalla zona del nordest della Siria che dovrebbe essere sgomberata sulla base dello “storico” accordo annunciato il 22 ottobre a Sochi da Turchia e Russia dopo l’intesa raggiunta da Ankara con Washington. La Turchia si riserva il diritto di affrontare i “terroristi” che non rispetteranno gli accordi e non lasceranno la “zona sicura”, ha affermato il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, secondo le dichiarazioni riportate dall’agenzia Anadolu.
La Turchia ha avviato il 9 ottobre l’operazione ‘Fonte di pace’ e si avvicina la fine della “pausa” di 150 ore concordata nell’offensiva. Cavusoglu ha ribadito oggi che “la tregua non significa che la Turchia non farà più niente contro i terroristi rimasti”. “I nostri soldati sono sul campo – ha aggiunto – Non si ritireranno”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage