Erdogan deciso ad annientare i curdi: "Non ci sarà mai un cessate il fuoco"

Intanto il Cremlino: "Erdogan nei prossimi giorni a Mosca"

Trump ed Erdogan

Trump ed Erdogan

globalist 16 ottobre 2019

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto a quello americano Donald Trump che Ankara “non dichiarerà mai un cessate il fuoco nel nordest della Siria”, secondo quanto riferisce la tv turca Ntv, aggiungendo che Erdogan ha affermato di “non essere preoccupato” per le sanzioni Usa per l’offensiva.


Parlando con giornalisti in aereo mentre rientrava da Baku il presidente ha aggiunto che l’ingresso delle truppe siriane a Manbij “non è un fatto negativo”, a patto che “i militanti” della zona siano estromessi.


Putin intanto frena l’offensiva turca con lo schieramento della polizia militare russa come forza d’interposizione. Oggi ad Ankara arriva il vicepresidente americano Pence; a Bruxelles riunione degli ambasciatori Nato.


Ci sono stati, intanto, contatti tra il presidente turco e Putin. Lo fa sapere il Cremlino, che sottolinea che l’iniziativa è stata di Ankara.  La conversazione si è concentrata sulla situazione in Siria e Putin ha invitato Erdogan a Mosca. Il presidente turco ha accettato e si recherà nella capitale russa “entro pochi giorni”.