Top

Erdogan sfida il mondo durante la carneficina: "Con i curdi non ci fermeremo"

Il Sultano replica alle pressioni di gran parte del mondo perché cessi l'invasione: "Non faremo passi indietro"

Supporter di Erdogan durante una manifestazione in Germania
Supporter di Erdogan durante una manifestazione in Germania

globalist

11 Ottobre 2019 - 18.03


Preroll

Lui sfida il mondo. Minaccia l’Europa, fa finta di litigare con Trump (che ha spalancato le porte all’invasione) e soprattutto fa quello che meglio sa fare: la guerra mentre imbavaglia chi in Turchia dissente: la Turchia “non fermerà la sua operazione, nonostante le minacce”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan
“Qualunque cosa dicano, non faremo passi indietro” sull’operazione militare contro i curdi nel nord della Siria, ha sottolineato il presidente turco.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Nel frattempo muoiono civili, donne e bambini, Ma non importa.

Middle placement Mobile

Il Pentagono: l’esercito turco non ferma l’offensiva

Dynamic 1

L’esercito turco che sta conducendo un’operazione militare contro le forze curde che hanno sconfitto l’Isis nel nord della Siria, non mostra alcun segno di essere pronto a fermare la sua offensiva.

Lo ha detto oggi il capo del Pentagono.
“Non ho alcuna indicazione che vogliano fermare” la loro operazione, ha detto in una conferenza stampa a Washington il ministro della Difesa Mark Esper, affermando di aver avuto ieri una conversazione telefonica con il suo omologo turco Hulusi Akar.
Non vediamo “alcuna indicazione o segno precursore di alcun stop del loro intervento militare”, ha detto da parte sua il capo di stato maggiore dell’esercito americano Mark Milley.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage