In Cina un'auto a tutta velocità travolge la folla: sei i morti, ucciso l'attentatore

Un uomo piomba con la propria auto sulla folla e uccide sei persone. Risultano sette feriti. La polizia ha dovuto uccidere il responsabile per fermare la strage

In Cina un'auto a tutta velocità travolge la folla: sei i morti, ucciso l'attentatore

In Cina un'auto a tutta velocità travolge la folla: sei i morti, ucciso l'attentatore

globalist 22 marzo 2019
Sei persone sono morte investite da un'automobile piombata a tutta velocità sulla folla a Zaoyang, città della provincia cinese dell'Hubei. L'episodio è avvenuto questa intorno alle 6 locali (le 23 di giovedì in Italia). Secondo i media locali, la polizia ha ucciso l'autore del gesto. Sette le persone rimaste ferite, subito soccorse e trasportate in ospedale.
Vendetta verso la società? - Secondo la polizia, l'uomo alla guida dell'auto ha fatto irruzione investendo persone in strada e in un'area pedonale. Resta da accertare se l'episodio sia classificabile come una "vendetta nei confronti della società", un'azione diventata motivo di forte preoccupazione per le autorità cinesi: si tratta di piani messi in atto da folli per "vendicare" presunte ingiustizie.

Episodi simili - Pochi giorni fa la Cina è stata teatro di un episodio simile. A Tangshan, nella provincia dell'Hebei, un uomo è stato arrestato per aver ferito a coltellate diversi scolari fuori dall'istituto che non gli aveva rinnovato un contratto di lavoro. Nel novembre 2018, invece nella provincia del Liaoning un pirata della strada ha travolto un gruppo di persone, uccidendone cinque e ferendone 19. Secondo i media, il conducente ha compiuto il gesto dopo aver litigato con la compagna.