Nuova ipotesi sul caso Khashoggi: il corpo del giornalista è stato bruciato

"Al-Jazeera" rivela che il corpo è stato "probabilmente bruciato in un grande forno nella residenza del console generale saudita a Istanbul".

Turchia: si ipotizza che il giornalista Jamal Khashoggi sia stato bruciato

Turchia: si ipotizza che il giornalista Jamal Khashoggi sia stato bruciato

globalist 4 marzo 2019
La tv satellitare mediorientale fa trapelare alcune ipotesi riguardo l'omicidio di Jamal Khashoggi sostenendo che il corpo sia stato bruciato.
Durante un servizio trasmesso nelle ultime ore, giungono nuovi dettagli sul brutale omicidio dell'editorialista saudita del 'Washington Post', ucciso il 2 ottobre scorso nel consolato saudita a Istanbul.

Il corpo di Khashoggi non è mai stato ritrovato. Secondo la ricostruzione di 'al-Jazeera', nel forno - capace di raggiungere temperature tanto elevate da consentire la fusione di metalli - sarebbe poi stata cucinata della carne "per nascondere" quanto avvenuto.