I bambini di Idlib giocano aspettando le bombe, la fame e la paura

Nella provincia in mano ai ribelli che sta per essere attaccata da le truppe di Damasco e quelle russe i civili sono in ostaggio

Bambini ad Idlib, Siria

Bambini ad Idlib, Siria

globalist 5 settembre 2018

Dopo i primi raid aerei governativi siriani e russi su Idlib e in attesa dell'avvio dell'annunciata offensiva militare, nella Siria nord-occidentale, forze governative continua a sparare colpi di artiglieria contro postazioni di miliziani anti-regime nell'ultima roccaforte anti-regime dell'area.
Nella provincia ci sono migliaia e migliaia di civili che non sanno dove fuggire e che di fatto sono ostaggi della guerra tra i gruppi ribelli e le forze lealiste.
Si preannuncia l’ennesima catastrofe umanitaria.
I bambini, un po’ rassegnati e un po’ inconsapevoli, giocano aspettando le bombe, la fame e la paura.