Top

Duri scontri tra Isis e esercito siriano a Deir Ezzor: 73 morti in un giorno

Sacche di resistenza del Califfato sono ancora attive. Uccidi 50 jihadisti e 23 militari lealisti

Miliziani dell'Isis nell'area di Deir Ezzor
Miliziani dell'Isis nell'area di Deir Ezzor

globalist

29 Ottobre 2017 - 09.32


Preroll

Ormai le postazioni che gli uomini del Califfato controllano sono pochissime. Ma dove ci sono la loro resistenza è molto forte: i pesanti scontri tra l’esercito siriano e gli uomini dello Stato islamico hanno ucciso almeno 73 combattenti nelle ultime 24 ore, secondo l’ong Osservatorio siriano per i diritti umani.
L’esercito di Damasco controlla gran parte di Deir Ezzor, capitale dell’omonima provincia dell’est siriano, ed ha preso altro terreno a seguito di un attacco jihadista cominciato ieri. Secondo l’Osservatorio, i violenti combattimenti hanno ucciso 50 combattenti dell’Isis e 23 soldati siriani o miliziani alleati di Damasco. Secondo il direttore dell’Osservatorio Rami Abdel Rahman, l’Isis “è ora accerchiato in un’area tra la città e il fiume Eufrate”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile