L'autore dell'attentato di Londra era già stato segnalato come sospetto jihadista

Il 18enne era stato indicato per il programma Prevent creato per contrastare il radicalismo tra i giovani

La fermata di Parsons Green a Londra

La fermata di Parsons Green a Londra

globalist 19 settembre 2017

Un altro caso di sospetto non permato in tempo: il 18enne sospetto terrorista della metropolitana di Londra "diversi mesi" prima dell'attacco di venerdì scorso era stato segnalato al programma Prevent, creato dal governo britannico per contrastare il radicalismo islamico fra i giovani.

Non è chiaro però se il giovane, un rifugiato di origine irachena, abbia o meno preso parte alle sessioni previste per chi è scivolato nell'integralismo.
Sino ad ora si sapeva che il 18enne era stato fermato due settimane fa dalla polizia e poi rilasciato. Intanto sono state diffuse da Itv nuove immagini a circuito chiuso che lo ritraggono pochi giorni prima dell'attentato sempre col suo berretto rosso, che ha aiutato gli agenti ad arrestarlo all'imbarco dei traghetti a Dover, mentre gira in bicicletta vicino alla casa della coppia inglese, Penny e Ronald Jones, che lo ospitavano in affidamento a Sunbury-on-Thames nel Surrey.