L'Isis decapita un prigioniero davanti a una folla con tanti bambini

Immagini dalla città di Hawaja: per reagire alle sconfitte militari lo Stato Islamico è ancora più feroce nei territorio sotto il suo controllo

Una esecuzione dell'Isis

Una esecuzione dell'Isis

globalist 15 agosto 2017

Le immagini vengono dalla città di Hawaja, nel cosiddetto governatoraro di Kirkuk (o Karkuk) dello Stato Islamico.

Siamo in Iraq a non molta distanza dal confine con la Siria.
Lì una persona anziana è stata decapitata di fronte a una folla composta anche da bambini per aver "violato la legge di Dio", anche se non è stato spiegato come.
Nonostante le sconfitte militari, nonostante la decimazione dei suoi miliziani e nonostante una significativa diminuzione delle sue capacità di propaganda lo Stato Islamico continua a mostrare il volto feroce e a divulgare immagini delle esecuzioni di prigionieri o di come viene rigidamente applicata la sharia.
Una linea che, purtroppo, sarà seguita fino all'ultimo giorno.