Sgominata una cellula terroristica legata all'Isis: pianificavano attentati a Mosca

Il servizio di intelligence Fsb ha scoperto un gruppo che organizzava attentati con kamikaze e uso di esplosivi

Scoperta una cellula Isis in Russia

Scoperta una cellula Isis in Russia

globalist 14 agosto 2017

La minaccia jihadista contro i paesi ex sovietici, a cominciare dalla Russia, è molto elevata: i servizi di intelligence di Mosca, Fsb, hanno arrestato i membri di un gruppo terroristico che pianificava una serie di attacchi terroristici nella regione di Mosca, che dovevano colpire luoghi pubblici inclusi rete dei trasporti e centri commerciali con kamikaze ed esplosivi. È quanto riferisce l'Fsb, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa russa Tass. Il gruppo era composto da un russo e cittadini dell'Asia centrale, fra cui c'era un emissario dello Stato islamico. L'Fsb ha trovato nella regione di Mosca un laboratorio per la realizzazione degli esplosivi.

Gli arrestati sono quattro: un russo e tre cittadini di Paesi dell'Asia centrale. "In un'operazione speciale sono stati identificati e fermati membri di un gruppo terroristico, compreso un responsabile, emissario dello Stato islamico", che "è specialista nella realizzazione di esplosivi, e due attentatori suicidi", spiegano i servizi dell'Fsb, aggiungendo che "durante le indagini si è accertato che gli attacchi terroristici erano stati pianificati da leader ed emissari dell'Isis che si trovano in Siria, compresi Nazarov T.M. e Sirindzhonov A.M., entrambi ricercati internazionali".